NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA SUI COOKIES

UTILIZZO DEI COOKIES INFORMATICI

La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come il nostro sito utilizza i cookie.

Consenso all’utilizzo dei cookie

Navigando sul nostro sito l’utente ACCONSENTE all’utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa.

In caso contrario il presente sito non fornità all’utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizziamo ?

-Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
-Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest’ultimo riconosca il terminale, migliorando così l’esperienza di utilizzo dell’utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)

Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies

I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell’utente.

Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo.

Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del nostro sito.

Il nome di Platania, toponimo d'origine greca, compare per la prima volta nei Registri della Cancelleria Angioina relativi agli anni 1269 - 1270, nei quali si trovano menzionati i Casali di Platania. L'irreparabile, quasi totale, perdita dei Registri citati, in conseguenza delle tragiche vicende della Seconda Guerra Mondiale, non consente di seguire e documentare la storia successiva di detti Casali, di cui si perdono, nei secoli successivi, tracce e documenti di ogni genere.

Resta soltanto il fatto che il Comune, all'atto della sua costituzione nel 1811, riprende quel nome antico, sopravvissuto forse per un'atavica reminiscenza, ben conservata sul posto, mentre un altro nome era comparso nel corso del tempo.

Infatti, Monsignor Francesco Tansi, vescovo di Nicastro dal 1680 al 1692, nella sua relazione "Ad Limina Apostolorum" del 28 febbraio 1685, annota: "Da pochi anni si sono aggiunti due nuovi centri rurali e cioè Petrania e S. Pietro Apostolo" ed attesta così, per primo, l'esistenza di un villaggio denominato Petrania. Il nome è di evidente origine greca ed il suo significato (nuova Petra) fa si che questo villaggio possa in qualche modo essere collegato all'agglomerato rurale di Pietra che sorge nelle vicinanze e le cui origini risalgono alla seconda metà del XVI secolo.

Nella relazione "Ad Limina Apostolorum", redatta da Monsignor Paolino Pace, Vescovo di Nicastro, il 12 giugno 1769, si evince chiaramente che il villaggio di S. Angelo ha assunto il nome di Petrania e che, a valle di questo, si trova Petrania vecchia, nota per la chiesetta della Madonna del Riparo (poi Madonna del Riposo), attorno a cui essa era sorta. L'attuario della visita, prima di parlare della suddetta chiesa, ricorda l’atto notarile del 1685, “con il quale 34 famiglie furono autorizzate a stabilirsi in quel posto”, ovvero nel nuovo borgo di Petrania.

Nella bolla ecclesiastica del 1706, riguardo l'erezione della Parrocchia di San Michele Arcangelo, il borgo è già chiamato Platania.